Insonnia: cause, sintomi e rimedi

30/04/2017 - Pubblicato in Rimedi ai disturbi più comuni

Rimedi ai disturbi più comuni
  • 0
  • 0
  • 0

Quando si parla di disturbi del sonno, si fa riferimento a molteplici disturbi che incidono non soltanto sulla quantità di tempo in cui riusciamo a dormire, ma anche sulla sua qualità. Tra questi disturbi, il più diffuso è sicuramente l’insonnia.

Secondo il National Heart, Lung, and Blood Institute (NHLBI), infatti, circa otto persone ogni dieci soffrono di insonnia che, se non viene trattata per lunghi periodi,può avere effetti anche gravi sulla qualità della vita.

Ma quali sono i sintomi più frequenti dell’insonnia?

In primis, molte persone con problemi di insonnia fanno fatica ad addormentarsi. Un altro sintomo è rappresentato da un sonno irregolare con frequenti risvegli nel corso della notte e difficoltà a riaddormentarsi.

In questi casi, oltre ad adottare uno stile di vita che favorisca la quantità e la qualità del sonno, può essere utile considerare, dopo aver  consultato il proprio medico curante,  la possibilità di assumere integratori a base di estratti naturali come i prodotti della linea Sedatol.

Quali sono invece le cause?

L’insonnia può essere dovuta a molteplici fattori, tuttavia bisogna distinguere tra insonnia di breve durata e insonnia a lungo termine.

Come spiega il professor Giuseppe Plazzi del Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie dell’Università di Bologna, l’insonnia di breve durata non supera i tre mesi ed è considerata situazionale. Ciò significa che questo tipo di insonnia è dovuto ad eventi o situazioni correlati all’individuo e/o al contesto in cui si trova.

Esempi di questo tipo possono essere il rumore proveniente dall’ambiente esterno, l’assunzione di sostanze stimolanti oppure le alterazioni del ritmo circadiano. In particolare, tra quest’ultime ricordiamo la sindrome da jet-lag, una condizione fisiologica conseguente alla variazione di fuso orario.

I viaggi aerei su lunghe distanze, infatti, possono causare una dissociazione tra il nostro ciclo biologico ed il normale ciclo luce/buio a cui siamo abituati, provocando sensazioni temporanee di insonnia, sonnolenza, stanchezza e confusione.

In questi casi, grazie alla presenza della Melatonina, l’assunzione di Sedatol capsule, Sedatol gocce o Sedatol buste orosolubili prima di coricarsi contribuisce alla riduzione del tempo richiesto per prendere sonno alleviando gli effetti del jet lag.

L’insonnia a lungo termine, invece, è correlata a specifiche situazioni non transitorie, come disturbi d’ansia, disturbi post-traumatici da stress, disturbi psichiatrici ecc..

Cosa fare in caso d’insonnia?

Per fortuna esistono diverse buone abitudini che possono essere molto utili per contrastare l’insonnia. Vediamone alcune:

  • Cercate di evitare pisolini pomeridiani e provate ad andare a dormire sempre alla stessa ora. In questo modo, favorirete il mantenimento di un regolare il ciclo sonno-veglia.
  • Evitate di fare esercizio fisico alla sera, meglio farlo durante il pomeriggio. L’attività fisica, infatti, provoca un aumento della temperatura corporea, ritardando così la fase di addormentamento.
  • Cercate di insonorizzare il più possibile la vostra camera da letto, soprattutto se si affaccia sulla strada. I rumori provenienti dall’ambiente circostante, insieme alla luce, possono rendere difficoltoso addormentarsi.
  • Comunemente si tende a pensare che l’alcol favorisca il sonno. In realtà, mentre inizialmente il sonno può sembrare di buona qualità, durante la notte è facile risvegliarsi può volte con difficoltà nel riaddormentarsi. Evitate dunque di bere alcolici prima di coricarvi.
  • Meglio spegnere i dispositivi elettronici almeno un’ora prima di andare a dormire. La luce blu dei display di computer, smartphone e tablet contribuisce a disturbare il riposo notturno alterando la produzione di Melatonina, la sostanza prodotta dal nostro cervello che regola il ciclo sonno-veglia.

Assumere integratori alimentari per trattare in modo naturale i disturbi del sonno potrebbe essere un valido aiuto per chi soffre di insonnia o presenta un ciclo sonno-veglia irregolare. Grazie ai suoi estratti naturali, ad esempio, i prodotti della linea Sedatol sono utili per favorire il rilassamento e il sonno. In particolare, la camomilla produce un rilassamento muscolare perla presenza di flavonoidi e cumarine nel suo fitocomplesso. Il biancospino contenuto in Sedatol capsule, invece, favorisce il rilassamento ed il benessere mentale grazie alla vitexina, principio funzionale presente nella pianta.

Fonti:  
  • http://www.farmacoecura.it/insonnia/i-sintomi-dellinsonnia/
  • http://www.corriere.it/salute/speciali/2014/sonno/notizie/insonnia-tutti-suoi-risvolti-rimedi-trattamenti-superare-disturbo-859475f8-9ade-11e3-8ea8-da6384aa5c66.shtml