Promo Il mio farmacista Quantità

Paraffina

La paraffina liquida (o olio di vasellina) è una miscela di idrocarburi saturi  ottenuta dalla distillazione del petrolio. Si presenta come un olio insolubile in acqua, limpido, incolore e inodore. L'olio di vaselina o paraffina liquida non deve essere confuso con la vaselina o paraffina molle, un altro prodotto derivante dal petrolio che ha, tuttavia, caratteristiche differenti.

Come si usa?

La paraffina viene impiegata:

  • Per migliorare la morbidezza della cute grazie alle sue proprietà emollienti 
  • Per alleviare i disturbi causati da eczema, prurito e dermatite: la pellicola che forma sulla superficie della pelle protegge infatti dagli agenti irritanti ambientali, come inquinanti, allergeni e batteri
  • Per combattere la stitichezza, grazie alle sue proprietà lassative: una volta arrivato all’intestino, l'olio di è in grado infatti di rivestire le feci, lubrificandole e favorendo il loro passaggio nel tratto enterico.
  • In seguito ad interventi chirurgici addominali allo scopo di evitare la formazione di feci troppo dure che potrebbero causare difficoltà nella defecazione
  • In caso di secchezza oculare (in questo caso si trova in unguenti oculari in associazione a vaselina);

Le paraffine vengono classificate in base alla loro purezza; quelle destinate all’uso cosmetico o medicinale sono altamente raffinate e hanno un grado di purezza elevato.

Come si assume?

Uso lassativo 

Quando si assume come lassativo la paraffina viene somministrata per via orale o come clistere.

Le dosi per assunzione orale variano da 15 a 30ml di paraffina liquida nei bambini e da 15 a 45 ml negli adulti. Queste dosi possono comunque variare in base alla composizione del prodotto. Dal momento che la paraffina impiega circa 8 ore per produrre l’effetto lassativo, si consiglia di assumerla prima di andare a dormire. Andrebbe invece evitato l’utilizzo dell’olio minerale durante i pasti, perché potrebbe interferire con l’assorbimento di nutrienti importanti,

Allo stesso modo, è bene assumere la paraffina liquida ad almeno 2 ore di distanza dall’assunzione di un farmaco poiché potrebbe interferire con l’efficacia del medicinale.

E’ importante ricordare che la paraffina liquida serve al trattamento della costipazione occasionale. Il trattamento però non deve durare più di 10 giorni e un eventuale uso prolungato dev’essere approvato e controllato dal medico..

In caso di stitichezza cronica o ricorrente, infatti, prima di ricorrere all'uso di paraffina liquida o di qualsiasi altro tipo di lassativo, è indispensabile il consulto del medico che dovrà individuare le cause del disturbo.

Uso Oftalmico

E’ opportuno lavare le mani in maniera accurata prima di utilizzare l'unguento oftalmico a base di paraffina liquida. E’ importante ricordare che l'utilizzo - soprattutto se prolungato - di prodotti per uso topico come questo può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. Se si dovessero manifestare disturbi, il trattamento va subito interrotto.

Durante l'utilizzo di farmaci per uso oftalmico contenenti olio di vaselina le lenti a contatto non devono essere indossate; potranno essere riapplicate a distanza di almeno 30 minuti dall'applicazione dell'unguento.

Effetti collaterali

Assumendo paraffina liquida come lassativo potrebbero insorgere i seguenti effetti indesiderati:

  • Orticaria, rash cutanei;
  • Crampi addominali;
  • Irritazione e prurito anali;

In seguito all'utilizzo di unguenti oftalmici a base di olio di vaselina potrebbero manifestarsi:

Dolore oculare;

  • Irritazione degli occhi;
  • Offuscamento della vista;
  • Prurito agli occhi;
  • Sensazione di presenza di un corpo estraneo nell'occhio;
  • Aumento della lacrimazione;
  • Ipersensibilità 

Ritorna all'elenco