Promo Il mio farmacista Quantità

Vaselina

La vaselina è una gelatina ottenuta dal petrolio per raffinazione. Deve il suo nome a R. Chesebrough, che si occupava d'impianti di sostanze paraffiniche negli impianti di perforazione. Nel 1859 produsse alcuni campioni di derivati paraffinici e coniò il termine vaselina, composto dall'unione di due parole, una tedesca e una greca, rispettivamente: wasser (acqua) ed elaion (olio). E’ un unguento inodore e incolore. Si presenta come un composto dalla consistenza oleosa e cerosa oppure gelatinosa.  Le differenti tipologie di vaselina possono distinguersi in base al processo di raffinazione, alla zona di provenienza o al colore. E’ possibile distinguere tra vaselina bianca, la più utilizzata ina ambito farmaceutico e cosmetico come emolliente e lubrificante. vaselina gialla, più oleosa rispetto alla vaselina bianca e potenzialmente più pericolosa. e vaselina marrone.

Proprietà

La vaselina bianca è molto utilizzata in ambito cosmetico per le sue proprietà emollienti, lenitive, idratanti e lubrificanti. E’ utilizzata nella formulazione di una grande varietà di prodotti come:

  • Gel, balsami e stick per labbra secche e disidratate;
  • Lucidalabbra e rossetti;
  • Prodotti per l'igiene del corpo;
  • Prodotti per la rasatura;
  • Oli da massaggio;
  • Creme corpo;
  • Balsami per capelli.

La vaselina sulla pelle è utilizzata per:

  • Idratare viso, mani e corpo: Se applicata dopo la doccia, la vaselina funziona come un idratante occlusivo, che impedisce cioè alla pelle di asciugarsi
  • Proteggere le aree screpolate;
  • Ridurre le irritazioni;
  • Lenire la cute dopo la depilazione o la rasatura;
  • Proteggere microferite dagli agenti esterni.
  • contrastare e prevenire la comparsa delle rughe. 

Sulle labbra è indicata per:

  • Trattare le screpolature;
  • Proteggere le labbra dal caldo o dal freddo.

Sui capelli è usata per:

  • Ammorbidire il cuoio capelluto;
  • Proteggere da tinture o trattamenti liscianti e permanenti.

La vaselina è inoltre usata per:

  • prevenire l'eritema da pannolino: Grazie alla capacità di proteggere la pelle dall’umidità esterna, la vaselina può ridurre l'incidenza della dermatite da pannolino nei bambini. Prima di applicare il prodotto, però, è necessario pulire e tamponare accuratamente la pelle del piccolo.
  • come lassativo emolliente: per le sue proprietà lubrificanti, infatti, la vaselina facilita il transito del contenuto intestinale.

Non è invece adatta come lubrificante per i preservativi: sebbene infatti talvolta sia stata usata per questo scopo ne deteriora il lattice.

Come si usa?

Se usata come lassativo, a stomaco vuoto, la dose media suggerita per l’assunzione è di 15-60 ml al giorno, sufficiente a produrre un consistente effetto lassativo entro 6-10 ore dall’assunzione.

Effetti collaterali

Se la vasellina viene assunta per via orale come lassativo, può: 

  • ritardare la guarigione delle ferite anali
  • provocare prurito locale 

Se impiegata per via topica (pura, oppure all’interno di prodotti cosmetici o preparazioni farmaceutiche), può provocare eventuali reazioni allergiche in individui sensibili.

Ritorna all'elenco