Lattoferrina: un potente antivirale

Che cos’è la lattoferrina

Si tratta di una glicoproteina dalla spiccata azione antimicrobica.

Fu scoperta nel latte vaccino nel 1939 e recentemente viene molto apprezzata per le sue proprietà antiossidanti, immunostimolatrici e antivirali.

Come agisce la lattoferrina

La lattoferrina supporta e determina la crescita dei batteri benefici all’interno del nostro organismo e, allo stesso tempo, inibisce una vasta gamma di batteri patogeni e virus.

In che modo?

  • La lattoferrina si lega fortemente al ferro che numerosi batteri patogeni richiedono per la loro crescita.
  • Segnala al nostro sistema immunitario tutti i mediatori di difesa immunitaria.
  • Regola la migrazione e maturazione delle cellule immunitarie.

Proprietà della lattoferrina

Vediamo insieme quali sono le principali proprietà della lattoferrina e perché è consigliabile assumerla.

  • Proprietà antimicrobiotiche:dovute alla capacità di legare il ferro sottraendolo al metabolismo di quelle specie batteriche che dipendono da esso per la propria moltiplicazione e adesione alla mucosa intestinale.
  • Proprietà antivirali: previene l'ingresso del virus e bloccando l'infezione sul nascere.
  • Azione antibatterica diretta: riesce a ledere gli strati più esterni della membrana cellulare di alcuni agenti patogeni.

La lattoferrina è presente principalmente nel latte vaccino ma è anche una componente importante del latte materno:  la ritroviamo in particolar modo nel colostro, utile a favorire lo sviluppo di batteri intestinali benefici nel bambino.

Lattoferrina e Covid-19

Come già detto, una delle principali azioni della lattoferrina è quella di sottrarre il ferro agli agenti patogeni ed inibire così la loro proliferazione.

Partendo dallo studio di questa proprietà della lattoferrina,  è stato dimostrata per  la prima volta la sua efficacia nel favorire, senza effetti avversi, la scomparsa dei sintomi tipici di positivi sintomatici al Covid-19, con la conseguente negativizzazione del tampone già dopo 12 giorni dal trattamento.

La sperimentazione è stata eseguita presso il Policlinico Tor Vergata di Roma, ed è stata pubblicata sull' “International Journal of Molecular Sciences” .

I ricercatori hanno somministrato una formulazione liposomiale con lattoferrina, per via orale e intranasale a pazienti paucisintomatici e asintomatici e ne hanno documentato gli effetti.

A cosa servono gli integratori a base di lattoferrina e quali sono i migliori

Gli integratori a base di lattoferrina vengono consigliati per la loro attività antinfiammatoria, antivirale, antimicrobica, antiossidante ed immunomodulante.

L’integratore offre una quantità del principio attivo ben superiore a quella data dal consumo dell’alimento stesso.

Scopri qui tutti gli integratori a base di lattoferrina disponibili

OK

Il sito farmaciaigea.com utilizza cookie, anche di terzi, per offrire servizi in linea con le tue preferenze e inviarti pubblicità.
Per maggiori informazioni o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui.
Se chiudi questo banner, scorri o clicchi la pagina su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Voglio ricevere sconti e promozioni imperdibili via email.