Promo Il mio farmacista Quantità

Propoli

La propoli è un antisettico naturale prodotto dalle api. Utilizzato specialmente in caso di mal di gola, raffreddore, e influenza. La sua scoperta risale a circa seimila anni fa. Il nome deriva dal greco pro (davanti) e polis (città), ovvero “davanti alla città”. Questo perché le api usano il loro prodotto per difendere l'alveare, cioè la loro città, da predatori che possono metterlo in pericolo. Gli egiziani la usavano per mummificare le spoglie dei faraoni, i medici per trattare le infezioni della pelle e dell’apparato respiratorio.
La propoli ha l’aspetto di una resina gommosa marrone, appiccicosa e insolubile in acqua.
E’ costituita da oltre 200 composti (come resine, cera, polline e flavonoidi) e la sua composizione  dipende dal tipo di vegetazione da cui attingono le api. 
Le api bottinatrici infatti  visitano fiori e gemme di diversi alberi tra cui pioppi, pino, ippocastani, betulle, querce e salici. Raccolgono queste resine con le mandibole e le trasportano nella borsa pollinica fino all'alveare. Una volta arrivate all'alveare, si liberano del loro carico: si ottiene così la propoli: un mix di sostanze resinose, polline, cere ed enzimi secreti dalle api stesse. Poiché è ricca di polfenoli, la propoli ha anche un elevato contenuto di sali minerali, tra cui ferro, calcio, rame e manganese. 

Proprietà

Molti sono i benefici della propoli. E’ utilizzata per alleviare i sintomi di:
  • mal di gola
  • influenza
  • tosse
Ha proprietà antibatterica e cicatrizzante e viene usata anche per:
  • curare piccole ferite
  • alleviare le scottature 
  • combattere irritazioni e brufoli
La propoli in soluzione glicolica o alcolica è utile anche per:
  • afte
  • ascessi
  • gengiviti 
  • calmare il dolore ai denti

Come si assume?

La propoli viene usata sotto forma di spray, sciroppi o caramelle come rimedio contro tosse e mal di gola. Ma è possibile trovarla in diversi formati: 
Pura (in genere si utilizza masticandone piccole quantità) in caso di:
  • Patologie del cavo orale e della gola
  • mal di denti
  • sintomi influenzali
In granuli, sotto forma di integratori alimentari che contengono propoli naturale: ad esempio tintura madre. Normalmente si assume qualche goccia tutti i giorni, per 2-3 volte al giorno, diluita in acqua tiepida o miscelata con un po' di miele, come prevenzione dai malanni stagionali. Oppure qualche goccia da applicare su una garza sterile, per disinfettare ferite, scottature, micosi della pelle o herpes.Dalle 20 alle 40 gocce, per 2-3 volte al giorno, diluite in acqua tiepida o miscelate con uno o due cucchiaini di miele contro mal di gola, tosse e altri sintomi influenzali. O ancora qualche goccia disciolta in acqua tiepida per lavande esterne contro la candidosi.
La propoli sta dimostrando la sua efficacia anche in campo cosmetico.
Shampoo, lozioni per il cuoio capelluto, deodoranti e creme, grazie alle sue proprietà antibatteriche, si sono rivelate ottime per pelli impure e capelli grassi, svolgendo un'azione purificante e riequilibrante.

Controindicazioni

La propoli è controindicata in caso di allergie. Le reazioni allergiche sono abbastanza frequenti e i sintomi includono dermatite e asma.
E’ sconsigliato l’utilizzo di prodotti a base di propoli in gravidanza, durante l’allattamento e nei bambini molto piccoli.

Ritorna all'elenco