Promo Il mio farmacista Quantità

Lattoferrina

La lattoferrina è una glicoproteina che ha la capacità  di legare e trasportare il ferro. E’ stata identificata per la prima volta da da due chimici danesi, i coniugi Peter Lauritz Sørensen e Margrethe Høyrup Sørensen nel 1939 nel latte vaccino. Abbondantissima nel colostro umano o primo latte, la lattoferrina è presente nel latte di tutti i mammiferi (il latte umano ne contiene circa 2 grammi ogni litro), ma anche nelle secrezioni mucose, come saliva e lacrime, e nelle cellule appartenenti al gruppo dei leucociti (globuli bianchi)

Proprietà

La lattoferrina è considerata un vero e proprio toccasana per il sistema immunitario. Oltre a essere un'ottima riserva di ferro ha proprietà:

  • antimicrobiche e antibatteriche: aiuta il sistema immunitario a svolgere la sua funzione di sistema di difesa contro gli agenti patogeni, con benefici anche per il tratto intestinale di adulti e bambini.
  • Contribuisce alle naturali difese dell'organismo messe in atto dal sistema immunitario contro vari batteri che possono arrivare dal mondo esterno. Questi microbi includono Escherichia coli, Bacillus stearothermophilus, Staphylococcus Albus, Candida albicans e Pseudomonas aeruginosa.
  • Aiuta a combattere l’anemia sideropenica durante la gravidanza poiché aumenta i livelli di emoglobina nel sangue.
  • La stipsi nei neonati  

Per quanto riguarda l’utilizzo della lattoferrina nell’ambito della prevenzione o del trattamento del COVID-19 non esistono ad oggi prove efficaci. Tuttavia ci sono state una serie di relazioni che hanno confermato l’efficacia della lattoferrina nel contrastare le infezioni da SARS-CoV-2,  evidenziando come la lattoferrina inibisca, nelle fasi precoci, l’entrata del virus nelle cellule e, conseguentemente, l’infezione da SARS-CoV-2.

Gli alimenti

La lattoferrina viene assunta principalmente con il consumo di latte vaccino (bovino), anche se va ricordato che, sebbene molto simili, lattoferrina umana e bovina non sono esattamente identiche. Inoltre qualsiasi trattamento volto ad aumentare la conservazione del latte (ad esempio la pastorizzazione) riduce la quantità di lattoferrina, rendendone quindi impraticabile l’assunzione di adeguate quantità.

Integratori

In commercio esistono numerosi integratori a base di lattoferrina. E’ possibile trovarli sotto forma di spray, gocce e compresse. Soprattutto durante terapie a base di antibiotici, l’impiego di lattoferrina integratore si è rivelato particolarmente efficace per proteggere le mucose intestinali. Gli integratori a base di lattoferrina contengono solitamente anche FOS e prebiotici, che si attivano reciprocamente realizzando una potente sinergia funzionale.Gli integratori di lattoferrina non richiedono prescrizione medica e possono essere impiegati liberamente, anche se è sempre consigliabile chiedere consiglio al medico curante oppure al farmacista prima di impostare un ciclo di terapia

Effetti collaterali 

Non sono stati rilevati particolari effetti collaterali. Ma a dosi elevate la lattoferrina può causare 

  • diarrea
  • eruzioni cutanee
  • perdita di appetito
  • stanchezza
  • costipazione

E’ sconsigliato l’utilizzo in gravidanza e allattamento.

Ritorna all'elenco