Promo Il mio farmacista Quantità

Carnosina

La Carnosina è un proteina che si trova in molti tessuti del corpo, soprattutto nei muscoli e nel cervello. La sua concentrazione diminuisce con l’età. Nel 1900 fu scoperta dallo scienziato russo Gulevish proprio durante lo studio di estratti muscolari. E proprio in Russia, per molti anni, gli atleti e i nuotatori assunsero carnosina per aumentare la loro resistenza nelle competizioni sportive. Una delle proprietà fondamentali della carnosina infatti è quella di aumentare considerevolmente l’energia quotidiana ed è dunque molto usata nello sport. 

La carnosina negli alimenti

La Carnosina è presente in molti alimenti:

  • carne di manzo
  • pollo 
  • pesce

E’ invece praticamente assente nei vegetali.

A cosa serve la carnosina

La Carnosina ha diverse proprietà: 

  • antiossidanti: protegge l’organismo dagli effetti dannosi causati dai radicali liberi
  • antiage: ritarda l’invecchiamento della pelle e ringiovanisce le cellule
  • protegge dall’affaticamento 
  • migliora le prestazioni atletiche
  • protegge dai danni delle radiazioni solari
  • migliora le funzioni del cuore 
  • promuove la guarigione delle ferite 

Gli integratori 

La carnosina viene abitualmente usata sotto forma di integratori. Questi sono utili come:

  • rimedi antietà
  • agenti antinfiammatori
  • rimedi per aumentare la prestazione sportiva a moderata-alta intensità

La Carnosina nello sport

Da alcuni studi è stato rilevato che più è elevata la concentrazione di carnosina nei muscoli migliori saranno le performance di resistenza. E questo grazie alla capacità della carnosina di contrastare l’accumulo di acido lattico durante l’esercizio e dunque i suoi effetti: è come s fungesse da tampone riducendo l’acidità nei muscoli e portando dunque a un miglioramento delle prestazioni atletiche, soprattutto quelle  intense.

Non solo. Secondo alcune ricerche recenti la carnosina può anche favorire la contrazione muscolare, aumentando la forza dei muscoli. Una curiosità: si ritiene che i grandi mammiferi marini (come le balenottere), siano capaci di rimanere a lungo in immersione grazie anche alle elevate concentrazioni di carnosina nei muscoli.

Come si assume?

Le dosi di Carnosina più utilizzate sono solitamente comprese tra i 100 ed i 500 mg giornalieri. Ma in ambito sportivo l’uso della Carnosina potrebbe dover essere associato anche all’assunzione di altri antiossidanti, soprattutto se assunti nelle fasi di pre-allenamento.

Effetti Collaterali

Non sono noti effetti collaterali derivati dalla somministrazione di Carnosina.

Controindicazioni

L'uso di Carnosina è controindicato:

  • in caso di ipersensibilità al principio attivo 
  • in corso di patologie epatiche e renali 
  • in gravidanza e allattamento

Ritorna all'elenco