Autotest HIV: rilevazione HIV mediante auto prelievo


Autotest HIV: rilevazione HIV mediante auto prelievo

L’ Autotest HIV di Mylan è uno strumento a risposta rapida in cui, attraverso l’auto prelievo di una goccia di sangue dal dito, si ha la possibilità di capire se si ha contratto il virus dell’HIV.

Trovate il test presso le nostre farmacie e in vendita online su questo sito: per acquistarlo è necessario essere maggiorenni.

A cosa serve l'autotest HIV di Mylan?

Il self test è un esame per la diagnosi delle infezioni da virus HIV, responsabile dell’AIDS.

Si tratta nello specifico di un dosaggio immunocromatografico per il rilevamento nel sangue umano degli anticorpi che vengono prodotti dopo aver contratto l’infezione da HIV.

È pensato per poter essere eseguito anche da persone non esperte, in ambiente privato.

Funzionamento e tempi di somministrazione dell'autotest HIV

L’esecuzione del test richiede 5 minuti e il tempo di attesa prima della lettura del risultato è di 15 minuti.

È semplice da utilizzare ma, per avere un risultato corretto, è necessario leggere con attenzione tutte le istruzioni prima di eseguire il test, rispettando i tempi indicati.

Il test rileva la presenza nel sangue di anticorpi che vengono prodotti dopo aver contratto l’infezione; poiché il nostro organismo impiega del tempo, diverso da persona a persona, per produrre questi anticorpi, il test non è in grado di dare risultati attendibili prima di 3 mesi dall’ultimo momento in cui si pensa di aver potuto contrarre l’HIV.

È quindi fondamentale aspettare 90 giorni prima di poter eseguire il test capillare.

Attendibilità dell'autotest HIV di Mylan

L’autotest per HIV, se usato correttamente, assicura la massima attendibilità nella rilevazione dell’infezione (di poco inferiore al 100%).

Per poterlo utilizzare nel modo giusto, è necessario avere alcune informazioni:

  • Tutti i test rilevano le infezioni avvenute almeno 3 mesi prima dell’esecuzione del test. Pertanto, se si pensa di aver contratto il virus bisogna:
    • Prendere da subito le precauzioni necessarie per evitare di contagiare il/la partner, perché appena contagiati si è già in grado di trasmettere la malattia;
    • Far trascorrere i 3 mesi necessari affinché il test possa dare i risultati corretti.
  • Come per altri test, è possibile, in rari casi, che il selftest indichi una falsa positività al virus, ossia rilevi un’infezione in realtà non presente.
    Per questo motivo, in caso di test positivo è necessario consultare immediatamente un medico e ripetere l’esame in laboratorio.
  • Oggi l’HIV, se correttamente trattato, è una patologia che permette di vivere una vita normale.
    Da anni esistono farmaci in grado di bloccare efficacemente l’avanzata del virus: in caso di positività al virus dunque è importante rivolgersi al medico che saprà indirizzare verso un centro di infettivologia per le cure più adatte.
  • Una persona positiva all’HIV può non presentare alcun sintomo per un tempo molto lungo, ma come molte patologie anche l’HIV viene curato molto più facilmente se diagnosticato tempestivamente.

autotest

Se il risultato dell'autotest HIV è negativo

Se il risultato è negativo non c’è stato contagio con il virus.
In questo caso è importante verificare di non trovarsi nel periodo finestra di 3 mesi dal momento in cui potrebbe essere stata contratta l’infezione.

Attenzione: se l’esposizione è avvenuta semplicemente negli ultimi 3 mesi, la negatività non è certa. Si consiglia di ripetere l’esame in laboratorio.

Se il risultato dell'autotest HIV è positivo

Ecco ciò che è necessario fare se l'autotest risulta positivo:

  • Rivolgersi al medico informandolo di aver eseguito un autotest per la rilevazione dell’HIV risultato positivo;
  • Come per i test tradizionali, il risultato di questo selftest dovrà essere confermato da un esame di laboratorio;
  • In caso di nuovo esito positivo, contattare un centro di infettivologia (consultare il sito NPS Italia ONLUS). Per accedere ad un centro di infettivologia non è necessaria alcuna procedura particolare;
  • Usare sempre il preservativo a prescindere dal risultato del test

Ultime precisazioni sull'autotest HIV di Mylan

La riga di controllo che compare quando si esegue il test serve a confermarne il corretto funzionamento.

Ecco altre importanti precisazioni sull'autotest HIV di Mylan:

  • Sensibilità*: la sensibilità del test è stata calcolata al 100% con un intervallo di confidenza da 99,1% a 100%.
    Tutti i soggetti sieropositivi all’HIV inclusi nello studio hanno ottenuto un risultato corretto. Non sono stati osservati falsi negativi.**
  • Specificità*: la specificità del test è stata calcolata al 99,8% con un intervallo di confidenza dal 99,5 al 100%.
    0,2% dei soggetti sieronegativi ha ottenuto un risultato errato, cioè lo 0,2% dei risultati erano falsi positivi.***
  • Conservare l’autotest nella confezione originale in un ambiente asciutto e a una temperatura fra 8°C e 30°C. Tenere al riparo dalla luce.
  • Non aprire la bustina di alluminio contenente l’autotest fino al momento dell’esecuzione del test.

Voglio ricevere sconti e promozioni imperdibili via email.