Per saperne di più sui farmaci generici

Che cos’è un farmaco generico?

Un farmaco generico, o equivalente, è un medicinale che ha le stesse caratteristiche farmacologiche e terapeutiche del farmaco di marca già presente sul mercato. Contiene dunque lo stesso principio attivo e nella stessa concentrazione.

È efficace e funziona come quello di marca perché ha:

  • La sostanza responsabile del suo effetto farmacologico (terapeutico) è la medesima.
  • Contiene lo stesso numero di unità posologiche del farmaco di riferimento (ad esempio numero di compresse)
  • Presenta la stessa forma farmaceutica (compresse, supposte, sciroppo…)
  • Prevede lo stesso metodo di somministrazione.

Tuttavia, va precisato che i medicinali equivalenti non sono identici agli originali: possono avere, per esempio, una differente composizione in eccipienti o non essere formulati con identica tecnologia farmaceutica.

Tuttavia sono prodotti di pari valore (equivalenti, appunto): vale a dire che se somministrati alla stessa dose del farmaco originale, non comportano differenze significative in termini di efficacia e sicurezza.

È sicuro acquistare farmaci generici?

La risposta è sì ed ecco le ragioni:

  • i principi attivi sono già ben conosciuti, il loro uso clinico è infatti consolidato da anni di commercializzazione, sono stati quindi in precedenza valutati sicuri e autorizzati dall’Agenzia Italiana del Farmaco;
  • è stata accertata la loro equivalenza terapeutica con il farmaco di marca a seguito della valutazione e dell’approvazione da parte di AIFA degli studi presentati dall’azienda produttrice;
  • il processo di produzione, distribuzione e conservazione è sottoposto agli stessi controlli di quelli del farmaco di marca;
  • come per tutti i farmaci, i controlli proseguono anche dopo l’immissione in commercio.

Perché il farmaco generico costa meno?

Il prezzo di un medicinale brevettato comprende non soltanto i costi di produzione sostenuti dall’azienda, ma anche quelli relativi alla scoperta e alla sintesi del nuovo principio attivo.

Scaduto il brevetto, altre aziende possono produrre medicinali equivalenti che contengono quel principio attivo. Tuttavia, dal momento che queste non hanno spese di ricerca da recuperare, non c’è più ragione che il prezzo del farmaco sia più alto del dovuto.

Inoltre, l’ introduzione dei farmaci generici in commercio, creando concorrenza, fa abbassare anche il prezzo medio dei farmaci di marca, che arrivano in alcuni casi anche ad avere lo stesso prezzo del farmaco equivalente.

Il farmacista che informa

 Il farmacista svolge un ruolo centrale nello sviluppo e nella diffusione dell’uso e della cultura del farmaco generico. Egli, infatti, dal 2001 per legge è tenuto a rendere nota al paziente la disponibilità in commercio del farmaco generico corrispondente alla specialità medicinale originatrice e a informarlo sulla differenza di prezzo esistente e sull’eventuale quota da versare qualora decidesse di acquistare l’originale.

Il farmacista, inoltre, svolge l’importante compito di rassicurare il paziente sulla qualità dei farmaci generici e sulla sovrapponibilità di attività terapeutica e incidenza di effetti collaterali rispetto ai farmaci originali.

Se vuoi conoscere i farmaci generici disponibili ti invitiamo a visitare la nostra sezione dedicata ai Farmaci Generici: troverai i vari farmaci equivalenti suddivisi in base al principio attivo.

Inoltre, in ogni sottocategoria, potrai leggere le informazioni su caratteristiche e posologie del generico oltre che individuare immediatamente il corrispondente farmaco originario.

Clicca qui per sfogliare il catalogo e fare i tuoi acquisti!

OK

Il sito farmaciaigea.com utilizza cookie, anche di terzi, per offrire servizi in linea con le tue preferenze e inviarti pubblicità.
Per maggiori informazioni o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui.
Se chiudi questo banner, scorri o clicchi la pagina su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Voglio ricevere sconti e promozioni imperdibili via email.