Promo Il mio farmacista Quantità
  • Teva Diclofenac Gel Dolori Muscolari 60g 10mg/g

Teva Diclofenac Gel Dolori Muscolari 60g 20mg/g

  5 / su 5 (2 voti) Recensioni
| Domande e risposte
Teva Italia
047883095

Indicato per trattare i dolori a livello di articolazioni, muscoli e tendini, sia in seguito a traumi sia con altra origine.

Formato: 60 g

    I vantaggi di Farmacia Igea:
  • Gratuite sopra € 29
  • Cashback 5% su tutto
  • Assistenza telefonica 9:00/18:00: 0694807578
  • Resi veloci entro 14 giorni
  • Recensioni 95% 5 stelle
  • Pagamenti Tutti e sicuri
€ 5,45
€ 10,90 -50%
 

Devi essere autenticato

CASHBACK: Ottieni € 0,27 sulla tua prossima spesa.

Il mio farmacista
Bisogno di un consiglio?
C'è la nostra farmacista

15 min. per ricevere i consigli di cui hai bisogno!

15 minuti per ricevere tutti i consigli di cui hai bisogno!

Prenota il tuo videoconsulto gratuito

Dettagli Teva Diclofenac Gel Dolori Muscolari 60g 20mg/g

Indicazioni

Teva Diclofenac Gel si usa nel trattamento locale di stati dolorosi e flogistici di natura reumatica o traumatica di

  • articolazioni
  • muscoli
  • tendini
  • legamenti

Modalità d'uso

  • Si applica un sottile strato di gel sulle parti del corpo interessate e si friziona delicatamente per farlo penetrare nella pelle.
  • Le mani devono essere lavate a meno che non siano la zona da trattare.
  • Prima di applicare un bendaggio occorre lasciar asciugare il gel sulla pelle per qualche minuto.

Adulti e adolescenti di età pari o superiore a 14 anni: Diclofenac Teva BV si usa due volte al giorno (preferibilmente al mattino e alla sera).

In base all'estensione della parte interessata da trattare, si applica un quantitativo di dimensioni variabili tra una ciliegia e una noce, equivalente a 1-4 g di gel (23,2-92,8 mg di diclofenac , sale di dietilammonio) corrispondenti a 20-80 mg di diclofenac sodico.

Questa dose è sufficiente per trattare un'area di 400-800 cm^2.

La dose massima giornaliera e' di 8 g di gel, corrispondenti a 185,6 mg di diclofenac dietilammonio (corrispondenti a 160 mg di diclofenac sodico).

La durata d'uso dipende dai sintomi e dalla malattia di base.

Diclofenac Teva BV non può essere usato per più di una settimana senza consultare il medico.

Se i sintomi peggiorano o non migliorano entro 3-5 giorni, occorre consultare il medico.

Pazienti anziani: non sono richiesti speciali adeguamenti della dose.

A causa del potenziale profilo di effetti indesiderati, le persone anziane devono essere sottoposte ad un attento monitoraggio.

Pazienti con compromissione della funzionalità renale: non è necessaria alcuna riduzione della dose per i pazienti con compromissione della funzionalità renale.

Pazienti con compromissione della funzionalità epatica: non è richiesta alcuna riduzione della dose per i pazienti con compro missione della funzionalità epatica.

Bambini e adolescenti (al di sotto dei 14 anni): non sono disponibili dati sufficienti sull'efficacia e la sicurezza nei bambini e negli adolescenti al di sotto dei 14 anni.

Principi attivi

23.2 g di diclofenac dietilammonio, equivalenti a 20 g di diclofenac sodico.

Ingredienti

Dietilamina, carbomeri, macrogol cetostearile etere, cocoile caprilocaprato, alcool isopropilico, paraffina liquida, profumo Cream 45 (contiene benzile benzoato), glicole propilenico, acqua depurata.

Avvertenze

  • La possibilita' di eventi avversi sistemici con l'applicazione del medicinale non puo' essere esclusa se il preparato viene usato su aree cutanee estese e per un periodo prolungato. Il farmaco deve essere applicato solamente su cute intatta, non malata, e non su ferite cutanee o lesioni aperte.
  • Non deve essere lasciato entrare in contatto con gli occhi o membrane mucose e non deve essere ingerito. Interrompere il trattamento se si sviluppa rash cutaneo dopo applicazione del prodotto. Il prodotto puo' essere usato con bendaggi non occlusivi, ma non deve essere usato con un bendaggio occlusivo che non lasci passare aria. Il medicinale contiene glicole propilenico.
  • Puo' causare irritazione cutanea.
  • Il farmaco contiene butilidrossitoluene. Puo' causare reazioni cutanee locali (ad es. dermatiti da contatto) o irritazione degli occhi e delle mucose.

Controindicazioni

  • Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti; 
  • Anamnesi di attacchi d'asma, orticaria o rinite acuta a seguito dell'assunzione di acido acetilsalicilico o di altri farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS);
  • Durante il terzo trimestre di gravidanza;
  • L'uso nei bambini e negli adolescenti di eta' inferiore ai 14 anni e' controindicato.

Gravidanza e allattamento

Gravidanza

  • La concentrazione sistemica di diclofenac confrontata con formulazioni orali, e' piu' bassa dopo somministrazione topica. L'inibizione della sintesi di prostaglandine puo' interessare negativamente la gravidanza e/o lo sviluppo embrio/fetale. 
  • Risultati di studi epidemiologici suggeriscono un aumentato rischio di aborto e di malformazione cardiaca e di gastroschisi dopo l'uso di un inibitore della sintesi delle prostaglandine nelle prime fasi della gravidanza. 
  • Si ritiene che il rischio aumenta con la dose e la durata della terapia. Negli animali, la somministrazione di inibitori della sintesi di prostaglandine ha mostrato di provocare un aumento della perdita di pre e post-impianto e di mortalita' embrio-fetale; inoltre, un aumento di incidenza di varie malformazioni, inclusa quella cardiovascolare, e' stato riportato in animali a cui erano stati somministrati inibitori di sintesi delle prostaglandine, durante il periodo organogenetico.
  • Durante il primo e il secondo trimestre di gravidanza, diclofenac non deve essere somministrato se non in casi strettamente necessari. 
  • Se diclofenac e' usato da una donna in attesa di concepimento, o durante il primo e secondo trimestre di gravidanza, la dose deve essere mantenuta piu' bassa possibile e la durata del trattamento piu' breve possibile.
  • Durante il terzo trimestre di gravidanza, tutti gli inibitori della sintesi di prostaglandine possono esporre il feto a: tossicita' cardiopolmonare (con chiusura prematura del dotto arterioso e ipertensione polmonare); disfunzione renale, che puo' progredire in insufficienza renale con oligo-idroamnios; la madre e il neonato, alla fine della gravidanza, a: possibile prolungamento del tempo di sanguinamento, ed effetto antiaggregante che puo' occorrere anche a dosi molto basse; inibizione delle contrazioni uterine risultanti in ritardo o prolungamento del travaglio. 
  • Diclofenac e' controindicato durante il terzo trimestre di gravidanza.

Allattamento

  • Come altri FANS, diclofenac passa nel latte materno in piccole quantita'. Tuttavia, alle dosi terapeutiche del farmaco non sono previsti effetti sul lattante.
  • A causa della mancanza di studi controllati in donne che allattano, il prodotto deve essere usato durante l'allattamento solo sotto consiglio di un professionista sanitario. In questa circostanza, il medicinale non deve essere applicato sul seno delle madri che allattano, ne' altrove su aree estese di pelle o per un periodo prolungato di tempo.

Conservazione

  • Verificare la data di scadenza indicata sulla confezione.
  • La data di scadenza indicata sulla confezione si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato.

Formato

Tubo da 60g di prodotto

Marca:
Riferimento:
047883095

Altri prodotti in Antidolorifici e Antinfiammatori

Altri prodotti Teva Italia