Stipsi

La stipsi è un disturbo funzionale dell’intestino che colpisce milioni di persone in Italia, soprattutto donne e anziani, ma è frequente anche nei bambini

Sinonimo di stitichezza e costipazione, è definita come la difficoltà di svuotare completamente l’intestino dalle feci.

Può essere occasionale o cronica e può essere causata da una serie di fattori, primi fra tutti un’alimentazione povera di fibre e una scarsa idratazione.

Fibra e acqua determinano il volume delle feci e la loro consistenza, da cui dipende lo stimolo fisiologico che porta all’evacuazione regolare. Le fibre inoltre contribuiscono a mantenere un corretto equilibrio della flora batterica intestinale.

Molto importante anche l’attività fisica, che, tenendo in allenamento la muscolatura addominale, favorisce la regolarità.

La stipsi può essere causata anche da variazioni ormonali, soprattutto nelle donne, e stress; ma può altresì essere sintomo di altre patologie, come malattie dell’intestino (sindrome dell’intestino irritabile, diverticoli, tumori del colon e del retto) e altre problematiche che rendono difficile l’evacuazione, come emorroidi o ragadi.

Può inoltre essere causata dall’uso di alcune categorie di farmaci, come antidepressivi, analgesici oppioidi, ferro ed è frequente in gravidanza, soprattutto negli ultimi mesi dell’attesa.

La stipsi non va mai sottovalutata e il trattamento può variare in base al tipo di paziente. La principale indicazione è un cambiamento nelle abitudini alimentari, unito ad una corretta idratazione e attività fisica, ma in molti casi può essere utile l’uso di un lassativo, da scegliere in base al meccanismo di azione, per individuare la soluzione più adatta alle condizioni di ogni persona con stipsi.

Lassativi, tipologie e funzioni

Il lassativo è un prodotto utile a combattere la stitichezza e/o favorire l’evacuazione.

Esistono diverse tipologie di lassativi. Il loro funzionamento si differenzia a seconda del meccanismo d’azione. Per orientarsi nel panorama dei farmaci per la stitichezza, è sempre bene chiedere consiglio al proprio farmacista di fiducia.

  • Lassativi osmotici o elettrolitici: agiscono tramite molecole specifiche (ioni polivalenti scarsamente assorbibili) che richiamano e trattengono liquidi nell’intestino tenue o crasso. Questo processo, oltre ad ammorbidire le feci, ne aumenta il volume favorendo la motilità intestinale e stimolando le contrazioni espulsive.
  • Lassativi che formano massa: in genere si tratta di fibre vegetali che devono essere assunte con grandi quantità di acqua. Assorbendola, aumentano il volume della massa fecale e la ammorbiscono. L’effetto è di promuovere le contrazioni intestinali e favorire l’espulsione delle feci. 
  • Lassativi stimolanti (purganti): a effetto rapido, aumentano e stimolano la motilità intestinale, “irritando” l’intestino.
  • Lassativi emollienti: tramite l’utilizzo di sostanze grasse (ad esempio la glicerina), ammorbidiscono e lubrificano le feci, facilitandone il transito intestinale.

Sfogliando il nostro catalogo potrai trovare il prodotto più adatto alle tue esigenze.

Soffri di costipazione?

Trovi qui i migliori rimedi per te
Stipsi - tutti i rimedi per il tuo disturbo

I nostri preferiti

Prodotti nella categoria "Stipsi"

Ci sono 36 prodotti.

Visualizzati 1-24 su 36 articoli